Vignetta su Napolitano, indagato il direttore di 'Libero' Belpietro

Vignetta su Napolitano, indagato il direttore di 'Libero' Belpietro

Vignetta su Napolitano, indagato il direttore di 'Libero' Belpietro

MILANO - Il direttore di "Libero", Maurizio Belpietro, è stato indagato dalla Procura di Milano con l'accusa di offesa all'onore e al prestigio del capo dello Stato. Nel mirino è finita la vignetta pubblicata oggi da Libero dal titolo "Assedio ai papponi di stato", dove, tra gli altri, è raffigurato il volto del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. L'inchiesta è stata aperta dopo la lettura dei quotidiani da parte del procuratore della Repubblica Edmondo Bruti Liberati.

 

"Non volevo offendere nessuno, ma porre un problema - ha affermato Belpietro -. Mercoledì sul mio giornale scriverò un editoriale e una lettera al Capo dello Stato in cui spiegherò le mie ragioni, credevo comunque che in questo Paese ci fosse il diritto di satira".La Procura ha intenzione di procedere solo nei confronti della vignetta e del titolo, e non contro l'articolo che li accompagna a firma del direttore di "Libero", di cui si afferma il diritto di critica.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -