Violenza sessuale, Strauss-Kahn torna in libertà

Violenza sessuale, Strauss-Kahn torna in libertà

Violenza sessuale, Strauss-Kahn torna in libertà

ROMA - Dominique Strauss-Kahn torna in libertà. All'ex direttore del Fondo Monetario Internazionale (Fmi) il giudice ha revocato la misura degli arresti domiciliari e disposto la restituzione della cauzione depositata (un milione di dollari in liquidi più il titolo di proprietà di un'abitazione nei sobborghi di Washington, valutato a 5 milioni). L'accusa di violenza sessuale nei confronti di una cameriera restano ancora in piedi.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La prossima udienza si terrà il 18 luglio, come da programma, anche se gli elementi a sostegno dell'accusa vacillano sempre di più e secondo indiscrezioni, tutto potrebbe finire prima di quella data. La procura ora è pronta ad un riesame dell'intero caso, per valutare la possibilità di presentare un nuovo impianto accusatorio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -