Vulcano erutta nell'isola di Sumatra. Evacuate 18mila persone, due morti

Vulcano erutta nell'isola di Sumatra. Evacuate 18mila persone, due morti

Vulcano erutta nell'isola di Sumatra. Evacuate 18mila persone, due morti

Dopo oltre 400 anni il vulcano Sinabung sull'isola di Sumatra è tornato in attività. In Indonesia è scattato l'allarme è sono già state evacuate almeno 18mila persone di 17 villaggi della zona. Due persone sono morte. Il materiale fuoriuscito dal vulcano ha già distrutto quasi 4mila ettari di foreste e terreni agricoli. L'attività del vulcano è ripresa venerdì ed una nuvola spessa di fumo nero circonda la zona, mentre le ceneri sono arrivate sino a 30 chilometri dal vulcano.

 

Il capo del centro di allarme per le catastrofi vulcaniche, Surono, ha dichiarato: "Siamo ovviamente di fronte a una situazione pericolosa e abbiamo dunque alzato il livello di allerta al massimo, ossia allarme rosso. Fumi e ceneri sono sparsi a 1.500 metri sopra il cratere"

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -