Wikileaks, l'Onu agli Usa: "Nazioni Unite inviolabili"

Wikileaks, l'Onu agli Usa: "Nazioni Unite inviolabili"

Wikileaks, l'Onu agli Usa: "Nazioni Unite inviolabili"

ROMA - Wikileaks ha pubblicato i primi 220 cablogrammi diplomatici sottratti dalla rete del dipartimento di Stato americano. I nomi delle fonti dei diplomatici, giornalisti, esponenti di governo o delle opposizioni, di cui nei 'cables' si raccomanda la protezione sono stati in larga misura secretati dagli operatori del sito fondato da Julian Assange. Il sito è stato poi oscurato. In arrivo ci sono altri 251.287 documenti, molti dei quali risalenti fino allo scorso febbraio.

 

Si tratta di resoconti inviati a Washington da 270 sedi diplomatiche nel mondo. Nel frattempo l'Onu ha risposto alla rivelazione secondo cui la diplomazia americana è stata incaricata di spiare la leadership delle Nazioni Unite. Si tratta della divulgazione più scottante del materiale divulgato da Wikileaks. Il portavoce Farhan Haq ha ricordato agli Usa che le Nazioni Unite dovrebbero essere considerate inviolabili.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -