Wikileaks, ora Assange fa tremare i "ricconi" del pianeta

Wikileaks, ora Assange fa tremare i "ricconi" del pianeta

Wikileaks, ora Assange fa tremare i "ricconi" del pianeta

Dopo aver fatto tremare le diplomazie di tutto il mondo, ora Wikileaks fa paura anche ad altri ambienti. Ciò è possibile per effetto di una lista che sarebbe stata consegnata a Julian Assange, il fondatore del sito australiano; lista in cui sarebbero contenuti i nomi di alcuni dei più conosciuti multimilionari del pianeta, che avrebbero costruito parte delle loro fortune evadendo il fisco e le tasse dei rispettivi paesi. Informazioni consegnate ad Assange da un ex collaboratore del sito.

 

Si tratta dello svizzero Rudolf Elmer che aveva già collaborato col sito australiano nel 2007 quando gli affidò una lista più esigua di possibili evasori. "Voglio render pubbliche queste informazioni per educare la società", ha detto al quotidiano inglese "The Observer". Elmer il 19 gennaio è indagato per falsificazione di documenti, minacce e violazione del segreto bancario.

 

Nella lista compaiono, secondo quanto viene riferito, persone singole, multinazionali, istituzioni finanziarie e hedge fund da Stati Uniti, Gran Bretagna, Germania, Austria, Svizzera, Asia e altrove "che usavano lo schermo di segretezza offerto dalle banche offshore per evitare di pagare le tasse", ha detto il banchiere all'Observer.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -