Zurigo, maxi furto al museo: recuperate due tele

Zurigo, maxi furto al museo: recuperate due tele

ZURIGO - Almeno due dei quattro quadri rubati il 10 febbraio scorso dal museo “E.G. Buhrle Collection” di Zurigo sono stati ritrovati lunedì pomeriggio in un auto bianca abbandonata nel parcheggio della clinica psichiatrica Burgholzli di Zurigo, a 500 metri in linea d'aria dal luogo della rapina.


I malviventi erano riusciti ad impossessarsi di quattro pregiati dipinti: il “Campo di papaveri vicino a Vetheuil” di Claude Monet (1879), “Il Conte Lepic con le sue figlie” di Edgar Degas (1871), il “Ramo di castagno in fiore” di Vincent Van Gogh (1890) e “Il ragazzo dal gilet rosso” di Paul Cezanne (1888).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ad agire, mezz'ora prima della chiusura, furono tre uomini armati e mascherati. Mentre due entravano in possesso delle tele, un altro minacciava con le armi i presenti. Secondo gli esperti il bottino del colpo ammonta a 112 milioni di euro. La polizia aveva annunciato una super ricompensa di 60mila euro per chi fornisse elementi utili ai fini delle indagini.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -