Ricetta: il pollo alla cacciatora

Ricetta: il pollo alla cacciatora

Ricetta di Ebe Tossani, da "Mangiare d'altri tempi nella Romagna popolare" a cura di Primo Placci.

 

"Mettete in un tegame con lo strutto una cipolla tritata e fatela rosolare: toglietela e mettete nello strutto il pollo tagliato a pezzi. Saltate e cuocete. Quando saranno arrostiti aggiungete la cipolla prima, quella che avete tolta dal tegame assieme a dei pomodori tagliati a pezzi. Fate bollire il tutto, aggiungete un mezzo bicchiere di vino bianco e continuate a far bollire finché non vedrete il brodo diventare denso".

 

A questa semplice ricetta della tradizione, che in una variante più leggere si può realizzare senza lo strutto, semplicemente lasciando cuocere il pollo nel suo grasso naturale, si può abbinare un bel contorno di patate:

 

Tagliate le patate (circa 1 o 2 patate per persona) a rondelle un po' grossolane. Sminuzzate una cipolla a dadini e soffriggetela in una padella con olio d'oliva. Aggiungete poi le patate che avrete fatto riposare 10 minuti in acqua fredda, per togliere l'amido in eccesso. Nella stessa padella gettate le fettine, salate e pepate al gusto, aggiungete un bicchiere di vino bianco e del rosmarino. Lasciate cuocere: le patate devono diventare dorate.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -