Week-end a tavola: la Frittata di gamberi

Week-end a tavola: la Frittata di gamberi

Anche se ormai sono rari, specie protetta in alcuni casi, fanno parte della tradizione culinaria della Romagna. Stiamo parlando dei gamberi d'acqua dolce. Riportiamo di seguito una ricetta tratta dal libro "Mangiare d'altri tempi, nella Romagna popolare".

 

I S'CHEl

Frittelle o frittata di gamberi

Ricetta di Santa Minguzzi

 

Ingredienti: gamberi - prezzemolo ed aglio tritati - un cucchiaio di farina - pepe e sale q.b. - 4 uova

 

Esecuzione: la pesca era stata buona ed un chilo circa di gamberi era stato consegnato alla nonna. Ella prendeva un secchio d'acqua fresca dal pozzo grande e puliva i gamberi. Metteva sul fuoco una pentola di acqua e prima che iniziasse il bollore, vi versava i rossi crostacei per scottarli: li scolava, li poneva sulla tafferia o sul tagliere armatosi d'un coltello, tagliava tutte le chele. Prendeva una tegliona, vi metteva  "i s'chel", aggiungeva tutti gli ingredienti succitati mescolando il tutto con cucchiaio ligneo. Riaccendeva il fuoco, attaccava la padella, liquefaceva due etti di strutto e friggeva una mestolata dell'impasto. La frittella veniva cotta, posta sulla carta gialla per togliere l'eccessivo unto e veniva servita. E così fino al termine.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -