125cc, Gp Spagna day 2. Mauriello trova la qualifica, Kumar no

125cc, Gp Spagna day 2. Mauriello trova la qualifica, Kumar no

125cc, Gp Spagna day 2. Mauriello trova la qualifica, Kumar no

JEREZ - Ancora una qualifica difficile per il Wrt-Team. Francesco Mauriello è riuscito a qualificarsi nel Gran Premio di Spagna e sarà in griglia nella casella numero 33, mentre Sarath Kumar per meno di mezzo secondo ha mancato nuovamente la qualifica. Sia il napoletano che l'indiano hanno bisogno di maturare molta esperienza per crescere e, quindi, per questo sarà necessario ancora del tempo e tanta, tanta pista.

 

"L'importante è essersi qualificati, anche se il risultato raggiunto non è ciò che mi sarei aspettato - ha detto Mauriello -. Questa pista mi piace molto e nella mattinata avevo girato abbastanza bene; nel pomeriggio speravo anche di riuscire a fare meglio. Però in qualifica ci sono state delle complicazioni dovute a una moto che non conosco ancora a fondo; poi anche la scelta degli pneumatici è stata difficile e non mi sono trovato bene. Infatti non sono riuscito a migliorarmi e quindi pian piano sono sceso in classifica fino ad arrivare ultimo dei classificati.  Resto comunque positivo e fiducioso di poter fare bene in gara."

 

 

Sebbene Kumar continui a progredire, al momento non è ancora stato in grado di abbattere la soglia del 107% che rappresenta l' agognata qualifica. L'indiano però non è molto lontano dal suo obiettivo e presto sarà in grado di raggiungerlo poiché il distacco è veramente ridotto. "Ero veramente sicuro di potercela fare e ci ho creduto fino all'ultimo - ha affermato l'indiano -; purtroppo sono stati gli ultimi minuti del turno di qualifica a infrangere la mia convinzione".

 

"La moto era perfetta e il setting adottato è stato impostato per potermi aiutare - ha aggiunto -; ho cercato di spingere tanto che sono anche caduto a 7 minuti dalla fine delle prove. Però ho prontamente ripreso la moto rientrando in pista, inserendomi in un gruppo per cercare i riferimenti da seguire. Purtroppo non ce l'ho fatta anche questa volta; sembra la stessa situazione che ho vissuto nel primo gran premio a Doha".

 

"Sono veramente dispiaciuto, ma allo stesso tempo questo alimenta la mia determinazione a voler fare molto meglio per tutti coloro che credono in me, per me stesso, ma anche e soprattutto per la mia squadra che mi supporta ugualmente e mi sta aiutando tantissimo", ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -