125cc, Jerez day 1. Segnali di crescita per Mauriello e Sarath

125cc, Jerez day 1. Segnali di crescita per Mauriello e Sarath

125cc, Jerez day 1. Segnali di crescita per Mauriello e Sarath

JEREZ - Il vento forte ha causato alcuni problemi di stabilità ai piloti della 125cc impegnati a Jerez De La Frontera per il Gran Premio di Spagna, secondo round del mondiale 125cc. E' stato proprio il vento la causa della caduta dell'indiano Sarath Sarath che, a pochi minuti dalla fine del secondo turno e al suo penultimo giro, spingendolo all'esterno della traiettoria gli ha fatto perdere l'anteriore. La stessa folata di vento, oltre a lui ha interessato anche gli altri due piloti che lo seguivano, fortunatamente senza implicazioni fisiche per nessuno di loro.

 

"E' andata bene anche se non sono rientrato in classifica per un solo decimo proprio al penultimo giro del secondo turno - ha affermato Sarath -. Sempre alla fine, quando stavo migliorando notevolmente il mio crono, sono caduto per via del vento che soffiava forte, facendomi perdere l'anteriore al penultimo curvone veloce. Comunque va bene lo stesso, in fondo oggi erano le libere; sabato invece è un'altra cosa e ho piena fiducia di riuscire a qualificarmi."

 

Francesco Mauriello nel primo turno di prove è stato alle prese con un problema elettrico che lo ha limitato a soli 6 giri, mentre nel secondo turno invece, trovato il feeling con la moto e migliorata la ciclistica, ha potuto concludere una prestazione più soddisfacente. Il napoletano del Wtr-Team sta assimilando bene le informazioni elaborate con il supporto della squadra, muovendo così significativi passi in avanti nella sua crescita.

 

 "Nel primo turno non ci siamo classificati a causa di un problema elettrico che ha richiesto tempo per essere risolto - ha esordito il giovane campano -. Però poi avendo trovato un assetto di ciclistica migliore rispetto a Doha, nel secondo turno abbiamo fatto meglio in quanto siamo scesi nei tempi rientrando in classifica. Devo trovare traiettorie migliori, specialmente in uscita dalle curve, che mi consentano una maggiore accelerazione. A questo scopo, nel pomeriggio ho intenzione di ispezionare la pista per vedere di correggermi in alcuni punti."

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -