Alonso crede nel mondiale: ''Campione con sei-sette podi''

Alonso crede nel mondiale: ''Campione con sei-sette podi''

Alonso crede nel mondiale: ''Campione con sei-sette podi''

Grazie alla vittoria di Hockenheim ed il secondo posto all'Hungaroring Fernando Alonso è tornato prepotentemente in corsa al titolo mondiale. Il pilota della Ferrari ha un ritardo di soli 20 lunghezze dell'australiano della Red Bull Mark Webber, che guida con 161 punti. L'impresa sembra possibile: "Chi fa sei-sette podi vincerà il campionato, l'importante è avere continuità e non sbagliare, che fino a ora nessuno ha mai avuto", ha sottolineato l'asturiano.

 

Alonso, che ha già vinto due mondiali con la Renault nel 2005 e 2006, ha indicato in Lewis Hamilton e la Red Bull i principali avversari. "E' il momento di rimanere calmi e freddi, lo stress sale sia in pista sia fuori, e noi dobbiamo essere bravi a gestirlo", ha evidenziato il ferrarista. In Ungheria si è vista una Red Bull: "Loro andavano un po' troppo veloci per noi, ma sappiamo che ci sono circuiti più adatti alla nostra macchina".

 

"Quando la macchina va forte dobbiamo vincere, quando va meno forte dobbiamo arrivare secondi - ha evidenziato lo spagnolo -. Quello che è difficile da spiegare è la superiorità della Red Bull. A loro in Ungheria è andato tutto bene, con il circuito che si adattava alle loro caratteristiche, ma noi abbiamo una macchina complessivamente molto competitiva per le 19 gare e alla fine vincerà il migliore". Ora pausa estiva. Si ritorna in pista a fine agosto per il Gran Premio del Belgio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -