Ancora nervi testi tra Jarno Trulli e Adrian Sutil

Ancora nervi testi tra Jarno Trulli e Adrian Sutil

Ancora nervi testi tra Jarno Trulli e Adrian Sutil

ABU DHABI - Ancora nervi testi tra Jarno Trulli e Adrian Sutil, protagonisti nel Gran Premio del Brasile ad Interlagos di una violenta discussione dopo l'incidente che li ha messi fuori al primo giro. I due hanno avuto un acceso battibecco durante la conferenza stampa di apertura del Gran Premio degli Emirati Arabi che domenica si disputerà sul nuovo tracciato di Abu Dhabi.

 

"Non so se sei cieco", ha detto il pilota della Toyota rivolgendosi al tedesco della Force India. Ma Sutil non ha esitato a replicare: "Io non so quanto tempo ti serva per imparare le regole". Al duello, hanno assistito il finlandese Kimi Raikkonen e lo spagnolo Fernando Alonso che non sono riusciti a nascondere il loro sorriso.

 

Ad innescare la nuova polemica è stata la domanda di un giornalista inglese. "Penso che domani discuteremo l'incidente nel briefing dei piloti. Avevo tutte le ragioni per essere furioso", ha esordito Trulli. "Io, tra i due, ero quello che stava semplicemente guidando: non è stato un mio problema, non so di cosa stia parlando", ha risposto Sutil.

 

"Se vuoi, ti faccio vedere qualche immagine. Non sapevo che fossi cieco - ha attaccato Trulli -, ma le immagini mostrano che la mia ala anteriore è accanto alla tua ala posteriore". "Ok -ha ribattuto Sutil -, ma tu stavi provando a sorpassarmi sul cordolo. Avevi perso potenza".

 

Quindi ha ricordato un precedente contatto tra i due avvenuto al Montmelò in occasione del Gran Premio di Spagna: "Anche lì hai colpito una Force India: dovresti considerare i limiti della monoposto. Se non si può passare, devi mollare. Non so quanto tempo ti occorra per impararlo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -