Briatore al contrattacco, chiesto risarcimento milionario alla Fia

Briatore al contrattacco, chiesto risarcimento milionario alla Fia

Briatore al contrattacco, chiesto risarcimento milionario alla Fia

PARIGI - Flavio Briatore passa al contrattacco. L'ex manager della Renault, radiato dal Consiglio mondiale della Fia perché ritenuto il responsabile di aver architettato l'incidente farsa di Nelsinho Piquet al Gran Premio di Singapore del 2008 per consentire la rimonta di Fernando Alonso, avrebbe chiesto un milione di euro di danni alla Federazione internazionale dell'automobile. Lo ha rilevato il tabloid britannico "The Guardian" secondo il quale Briatore ha avanzato due pretese.

 

Oltre al risarcimento economico, infatti, ha chiesto l'annullamento della sentenza. Il ricorso sarà esaminato dal Tribunal de Grande Instance di Parigi il 24 novembre. Secondo il manager piemontese, scrive il quotidiano, l'ex presidente della Fia, Max Mosley, non era imparziale nei suoi confronti perché "accecato dal suo desiderio di vendetta" per vicende precedenti che avevano visto i due su posizioni opposte. Secondo Briatore, "la decisione di aprire un'inchiesta e di sottoporla al Consiglio mondiale della Fia è stata presa dalla stessa persona", cioè Mosley.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -