Calcio-scommesse, sette partite di Champions nel mirino

Calcio-scommesse, sette partite di Champions nel mirino

Calcio-scommesse, sette partite di Champions nel mirino

Sono cinque le squadre al centro dello scandalo sul calcio scommesse che riguarda anche alcune partite di qualificazione alla Champions League. Si tratta di KF Tirana e Vllaznia (Albania), FC Dinaburg (Lettonia), NK Lubiana (Slovenia) e Honved (Ungheria). L'Uefa, riunita a Nyon con le federazioni di Austria, Belgio, Croazia, Bosnia, Germania, Ungheria, Slovenia, Svizzera e Turchia, ha reso noto che sarebbero coinvolti nello scandalo anche tre arbitri e un proprio.

 

SETTE PARTITE SOTTO INCHIESTA - La vicenda delle partite truccate nelle Coppe europee era stata aperta dalla procura di Bochum, che venerdì scorso aveva parlato di tre partite dei preliminari Champions coinvolte. Al momento, sono sette gli incontri sui quali le indagini sono dichiarate. Sono il secondo turno preliminare di Champions del 21 luglio tra Staebek IF e KF Tirana,; e poi in Europa League Bnei Yehuda Tel Aviv-FC Dinaburg all'andata e al ritorno; KS Villaznia-Rapid Vienna all'andata e al ritorno; Lubiana-Metalurg Donetsk; e infine Fenerbahce-Honved Budapest.

 

DICIASSETTE ARRESTI - Per il giro di scommesse, che riguarderebbe circa 200 partite in tutta Europa, sono state arrestate 17 persone (15 in Germania e 2 in Svizzera). L'indagine riguarda anche gare delle massime divisioni di Austria, Bosnia, Ungheria, Slovenia, Croazia e Turchia oltre che le serie inferiori in Germania, Svizzera e Belgio.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -