Calciopoli, Zeman: ''Al Napoli venni licenziato da Moggi''

Calciopoli, Zeman: ''Al Napoli venni licenziato da Moggi''

NAPOLI - Ha accusato l'ex dg della Juventus, Luciano Moggi, di aver impedito di allenare il Palermo ed il Bologna e di averne favorito la sua assunzione al Napoli (estate 2000) solo per rovinarlo perché avrebbe guidato una squadra con gravi lacune tecniche. Così Zdenek Zeman, l'allenatore boemo, interrogato venerdì a Napoli in qualità di testimone nel processo di Calciopoli. "Ho allenato in pace fino al '98 - ha affermato Zeman - poi si è scoperto che Moggi non mi voleva in squadre tipo Bologna e Palermo".

 

Zeman ha poi evidenziato che l'ex vicepresidente del Lecce, Mario Moroni, gli aveva riferito di esser stato rimproverato dall'allora amministratore delegato della Juventus Antonio Giraudo per averlo preso nella società pugliese. Il tecnico boemo si è soffermato sull'esperienza al Napoli, quando venne esonerato alla settima giornata arrivata dopo il pareggio (1-1) contro il Perugia fuori casa: "noi facemmo una grande partita, vincevamo e ci fu fischiato contro un rigore inesistente".

 

Secondo Zeman egli approdò sotto al Vesuvio con il consenso dell'ex dg bianconero in quanto intendevano rovinargli la carriera. Questo era venuto alla luce da alcune dichiarazioni, ha spiegato il boemo, fatte dall'ex presidente del Napoli, Corrado Ferlaino. Anche l'ex numero uno del Bologna Gazzoni Frascara, ha ricordato Zeman, disse: "Volevo prendere Zeman, ma Moggi me l'ha vietato".

 

Ferlaino, intervenendo in diretta su Radio Marte, ha smentito le parole pronunciate da Zeman: "Non è mai stato nel mio stile far decidere ad altri. È impossibile che l'allora dg della Juve potesse esonerare il tecnico del Napoli. Poi è passato molto tempo, non ricordo, ho dei ricordi non precisi".

 

Anche il presidente del Palermo Zamparini ha smentito il boemo: "Dopo l'esonero di Del Neri contattai Zeman insieme a Papadopulo e Zaccheroni. Foschi voleva confermare Del Neri e forse aveva ragione lui. La scelta, però, cadde su Papadopulo, ma non ci fu nessun intervento da parte di Moggi o di altri contro Zeman, è stata una mia scelta".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -