Calcioscommesse, deferite Atalanta e Chievo

Calcioscommesse, deferite Atalanta e Chievo

Calcioscommesse, deferite Atalanta e Chievo

Atalanta e Chievo sono state deferite alla Disciplinare dal Procuratore federale, Stefano Palazzi, nell'ambito del caso calcioscommesse scoppiato in seguito alle indagine della Procura di Cremona. Oltre alle due società di serie A, sono state deferite Ascoli, Verona e Sassuolo e 26 tesserati tra cui Beppe Signori, Stefano Bettarini e il capitano dell'Atalanta, Cristiano Doni. La federazione ha preso provvedimenti anche contro undici società di Lega Pro.

 

Le squadre finite nel mirino sono Alessandria, Cremonese, Benevento, Ravenna, Virtus Entella, Piacenza, Esperia Viareggio, Portogruaro, Taranto, Spezia e Reggiana. Deferite anche due squadre della Lega Dilettanti, Cus Chieti e Pino Di Matteo. Per i club l'accusa è di responsabilità oggettiva. Di "responsabilità diretta" si parla - nelle 32 pagine del deferimento del procuratore Stefano Palazzi - solo per Ravenna ed Alessandria.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -