Cassano: ''Voglio rimanere alla Samp a vita''

Cassano: ''Voglio rimanere alla Samp a vita''

Cassano: ''Voglio rimanere alla Samp a vita''

"Io voglio assolutamente rimanere alla Sampdoria". Torna a parlare Antonio Cassano in un'intervista rilasciata a Premium Football Club per chiarire la vicenda del litigio con il presidente del club doriano Riccardo Garrone. Il pipe di Bari Vecchia ha ammesso che "sono volate parole grosse", di cui se ne è assunto le responsabilità. "Gli ho chiesto scusa perchè sono più giovane e non devo mancare di rispetto a una persona a cui voglio bene", ha detto.

 

Fantantonio ha spiegato di aver chiesto scusa davanti a tutta la squadra giovedì. Ma poi, ha aggiunto, "se ne sono usciti con qualcosa da farmi firmare e io non voglio firmare nulla". Cassano non ha gradito il trattamento ricevuto: "mi stanno facendo passare come un terrorista: erano tre anni che non facevo mezza cosa". Quindi ha negato la ricostruzione dei quotidiani: "Non ho mai detto al presidente 'vecchio di m'. Non mi permetterei minimamente".

 

Cassano giura amore eterno ai blucerchiati: "Fin da subito ho scelto Genova e ora continuo a pensare che voglio giocare e chiudere la carriera qui. Ho fatto cose fantastiche in questi quattro anni, nessuno può dire il contrario e mi sono sempre comportato bene tranne qualche sbaglio che può commettere chiunque. Ma ho dato tanto alla Sampdoria". "Per un diverbio - ha continuato - non si può arrivare a tanto, ma se la società vuole andare avanti diversamente che lo dica senza problemi."

 

Quanto alla Nazionale, Cassano ha rilevato di aver avuto un colloquio telefonico con Cesare Prandelli che lo ha rincuorato. "Naturalmente ci sono delle regole in Nazionale e se ho sbagliato e' giusto che paghi - ha affermato il numero 99 -. Ho chiesto scusa anche a lui perche' l'ho messo in difficolta' visto che aveva puntato su di me. Spero che questa situazione si possa recuperare e io tornare in Nazionale".

 

In merito alla gravidanza della moglie Carolina, Cassano ha spiegato che la compagna "non sta passando dei giorni tranquilli e questo, sommato ad un po' di nervoso per affari miei, mi ha portato ad esagerare, come faceva il 'vecchio Cassano'. Il bambino potrebbe essere un maschio, ma bisognerà aspettare una decina di giorni per avere l'ufficialità".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -