Champions, l'Inter trova il Cska Mosca

Champions, l'Inter trova il Cska Mosca

Champions, l'Inter trova il Cska Mosca

L'urna sorride all'Inter. I nerazzurri incontreranno nei quarti di finale di Champions League il Cska Mosca, la squadra che, almeno sulla carta era sicuramente la meno titolata delle altre sette. Se la squadra di Josè Mourinho accederà in semifinale dovrà affrontare la vincitrice della sfida tra Arsenal e Barcellona. Nei quarti ci sarà anche l'appassionante derby francese tra Lione e Bordeaux, Bayern Monaco- Manchester United, remake della finale del 1999, vinta dagli inglesi.


"Per esperienza dico che i sorteggi sono favorevoli dopo che si è giocata la partita", ha detto l'amministratore delegato dell'Inter, Ernesto Paolillo, ai microfoni di Sky subito dopo il sorteggio. "Ho scambiato due parole con il presidente Moratti e anche lui condivide la preoccupazione di dovere affrontare con attenzione questa partita perché nulla è mai scritto prima".

 

"Non è un sorteggio facile: il Cska è a inizio stagione, è una squadra riposata, ha appena cominciato il campionato, sono più freschi - ha aggiunto -. A Mosca si gioca su un terreno sintentico che facilita le squadre meno tecniche perché i giocatori più talentuosi hanno un minore controllo di palla".

 

"L'Inter è una grande squadra, molto forte sia sotto l'aspetto fisico che tecnico", ha commentato Roman Babaev, direttore generale del Cska Mosca. "Ha un grande allenatore, ma faremo del nostro meglio. Nel calcio tutto è possibile. Il nostro stile di gioco dipende dall'avversario. In campionato preferiamo uno stile offensivo, segniamo molti gol, siamo una squadra molto giovane e ci ispiriamo allo stile del Barcellona".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -