Champions, lo Zurigo inguaia il Milan. Fischi a San Siro

Champions, lo Zurigo inguaia il Milan. Fischi a San Siro

MILANO - Anche in Champions League la musica non cambia. Il Milan sceso in campo mercoledì sera contro lo Zurigo ha dimostrato ancora lacune di gioco, ma è anche doveroso sottolineare che è più volte andato vicino al goal colpendo anche due legni. La squadra di Leonardo non è riuscita ha confermare la buona prestazione di Marsiglia, piegandosi già al primo tempo dopo appena dieci minuti agli svizzeri andati a segno con un colpo di testa di Tihinen.

 

‘Pippo' Inzaghi ha provato in più di un'occasione a siglare la rete del pareggio, ma ha trovato davanti a se un Leoni (portiere avversario) in serata di grazia. E dove Leoni non poteva arrivare, era il palo a salvare gli ospiti come nel caso di Ambrosini al 43' della ripresa e in pieno recupero a pochi secondi dalla fine nel caso di Zambrotta. Al triplice fischio bordata di fischi dagli spalti del Meazza.

 

'E' un risultato pesante - ha spiegato Leonardo ai microfoni di Sky -. E' un'opportunità persa perchè in caso di vittoria ci mettevamo in una situazione comoda. C'è il rammarico di un approccio non ideale all'inizio, abbiamo giocato sempre in salita pagando duramente questo errore". "Riconfermo la fiducia in Leonardo - ha affermato l'ad rossonero Adriano Galliani -. Al momento le cose vanno storte, credo che il pareggio sarebbe stato stretto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -