Superbike a Imola, day 1. Davies vola: "Mi sento a mio agio, ma c'è da lavorare"

Il pilota gallese della Ducati ha firmato la migliore prestazione nella prima giornata di prove libere del Gran Premio d'Italia, quinto round del mondiale Superbike

"Tutto ha funzionato al meglio. Ma siamo solo al venerdì e dobbiamo continuare a lavorare". Il fine settimana di Imola di Chaz Davies è iniziato sotto buoni auspici. Il pilota gallese della Ducati ha firmato la migliore prestazione nella prima giornata di prove libere del Gran Premio d'Italia, quinto round del mondiale Superbike. Dopo essersi messo in cima alla lista dei tempi del mattino, Davies ha confermato la propria competitività anche nel turno pomeridiano, abbassando di circa quattro decimi i propri riferimenti ed inanellando 16 giri lanciati con riscontri incoraggianti per quanto riguarda il ritmo in configurazione da gara.

Davies ha chiuso il venerdì col crono di 1’47.014, staccando di 333 millesimi la Kawasaki di Tom Sykes. "Come prima giornata di lavoro non possiamo certamente lamentarci - ha esordito Davies -. Mi sono sentito a mio agio fin dalla prima uscita, e la Panigale R si è rivelata da subito più competitiva su questa pista rispetto allo scorso anno. Nel pomeriggio abbiamo fatto alcune modifiche al cambio che ci hanno aiutato a migliorare ulteriormente, ed ho potuto fare un paio di uscite più prolungate con un ritmo abbastanza costante". Il numero 7 ha inoltre valutato due mescole diverse al posteriore: "Abbiamo avuto buoni riscontri in entrambi i casi, ma la scelta dipenderà dalla strategia che uno vuole adottare in gara".

Dall'inviato, Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -