Ciclismo, positiva al doping la campionessa del mondo Marta Bastianelli

Ciclismo, positiva al doping la campionessa del mondo Marta Bastianelli

Ciclismo, positiva al doping la campionessa del mondo Marta Bastianelli

Ancora una notizia shock per il mondo dello sport italiano, ancora uno scandalo sul già martoriato ciclismo. La campionessa del mondo del pedale, l'azzurra Marta Bastianelli, è risultata positiva ad un controllo anti-doping. Convocata per le Olimpiadi, la Bastianelli resterà ovviamente a casa. Il controllo effettuato su di lei dall'Uci (l'Unione ciclista internazionale) il 5 luglio scorso. Tutto nascerebbe da un innocuo miscuglio di sostanze assunto per perdere peso.

La Bastianelli (che si è sentita male non appena appresa la notizia) si sarebbe fidata del prodotto a base di erbe preparato dal "farmacista di fiducia"; la giovane atleta spiega di aver "voluto leggere l'elenco dei prodotti utilizzati e tra questi c'era il benfluorex, che non figura tra le sostanze proibite. Dalle analisi di laboratorio risulterebbe, invece, che quel prodotto contiene anche il principio attivo che è all'origine della mia positività. Ma io come potevo saperlo?".

Amaro il commento del commissario tecnico della nazionale, Franco Ballerini. "Non penso fosse neppure un farmaco, ma un preparato per dimagrire, in cui non risultavano prodotti dopanti, ma che conteneva invece una sostanza (la fenfluramina, ndr) che ha creato un picco nei valori di un metabolita- dichiara Ballerini all'agenzia Dire-. Credo che sia andata così. Una ingenuità costosa, che in questo momento le costa carissima, ma non credo fatta per migliorare la prestazione. Mi auguro che chi dovrà giudicare- conclude Ballerini- terrà in considerazione questo aspetto della storia".

Durissima, invece, la reazione del Coni, con il suo presidente Gianni Petrucci, che usa toni particolarmente rigidi: "Se l'analisi verrà confermata saremo inflessibili. Marta Bastianelli ha tradito il Coni, la federazione e il mondo del ciclismo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -