Ciclismo, Ullrich appende la bici al chiodo. ''Mai barato''

Ciclismo, Ullrich appende la bici al chiodo. ''Mai barato''

Il ciclismo perde uno dei suoi protagonisti principal degli ultimi anni: Jan Ullrich, infatti, ha deciso di appendere la bicicletta al chiodo. Lo ha annunciato nel corso di una conferenza stampa svoltasi ad Amburgo. "Oggi concludo la mia carriera", ha dichiarato il tedesco, 33 anni, vincitore del Tour nel 1997.


Il campione teutonico, nativo di Rostock, ha detto di sentirsi “come un criminale” per via delle vicende giudiziarie che lo vedono coinvolto nell’operazione “Puerto” l'indagine avviata dalla magistratura spagnola su una rete di doping internazionale legata al controverso dottor Eufemiano Fuentes.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo essere stato escluso del Tour del 2006 e licenziato dalla sua squadra, la T-Mobile, Ullrich era senza squadra e ancora nel mirino della magistratura nell’ambito di un’inchiesta della Procura di Bonn. "Nella mia carriera non ho mai imbrogliato, neppure una volta", ha assicurato il campione.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -