Ciclismo, Vandenbroucke tenta il suicido: si salverà

Ciclismo, Vandenbroucke tenta il suicido: si salverà

Milano - Il ciclista belga Frank Vandenbroucke ha tentato di mettere fine alla sua vita e da ieri pomeriggio si trova ricoverato nell'ospedale 'Fornaroli' di Magenta. Le condizioni del corridore dell'Acqua&Sapone sono gravi ma la sua vita non sarebbe in pericolo. La prognosi, pero', resta riservata.

Vandenbroucke in passato è stato ricoverato per diverse crisi depressive. E' entrato nel cuore degli amanti di ciclismo per il successo nel 1998 della Parigi-Nizza e della Gand-Wevelgem. Nel 1999 trionfò nella Liegi- Bastogne-Liegi, ma in quell'anno entrò nel ciclone doping ''Sainz-Lavelot'' e per tal motivo fu sospeso. Il belga è stato incolpato per "detenzione di testosterone".

Nel 2002 la polizia sequestrò nella propria casa una notevole quantità di prodotti dopanti, che furono attribuiti al proprio cane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...



Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -