Cina, Alonso va a fumo: ''Zero preoccupazioni''

Cina, Alonso va a fumo: ''Zero preoccupazioni''

Cina, Alonso va a fumo: ''Zero preoccupazioni''

SHANGHAI - Ancora un motore ko per Fernando Alonso. Dopo il cedimento che l'ha costretto al ritiro al Gran Premio della Cina, la F10 dello spagnolo è andata a fumo dopo appena sei giri. Si tratta dello stesso motore che aveva suscitato qualche preoccupazione dopo le qualifiche del Gran Premio del Bahrain, e poi utilizzato per le libere del venerdì in Australia e Malesia. Ma il bi-campione del mondo resta fiducioso: "Le mie preoccupazioni sono pari allo zero".

 

"Stiamo lavorando secondo programma con i motori che utilizzeremo il sabato e in gara - ha aggiunto l'asturiano della Ferrari -. Per quanto riguarda il propulsore per le libere dovremo fare chilometri in più da qui alla fine dell'anno, ma sempre entro i limiti raggiunti durante i test invernali". I timori, ha aggiunto Alonso, cominceranno ad arrivare quando si romperanno altre unità: "ma per il momento - ha tranquillizzato - non c'è motivo di essere preoccupati".

 

"Finora va tutto secondo i piani - ha chiosato l'ex pilota della Renault -. Purtroppo abbiamo perso due motori. Quello in Malesia è stato una sorpresa, ma questo forse era prevedibile. Sapevamo che il motore andava sempre giù e che stava morendo poco a poco. Volevamo usarlo sia qui che a Barcellona". Un rapido commento sulle novità aerodinamiche provate dal Cavallino: Ho provato qualcosa, ma si è trattato solo delle verifiche".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -