De Rossi e Toni stendono l'Inter, la Roma sogna

De Rossi e Toni stendono l'Inter, la Roma sogna

De Rossi e Toni stendono l'Inter, la Roma sogna

ROMA  - Si annuncia un finale di campionato incandescente. La Roma di Claudio Ranieri è riuscita a coronare mesi di sacrifici e di rincorsa, battendo nel big match della 31esima giornata i campioni d'Italia grazie alle reti di Daniele De Rossi al 17', con la complicità di Julio Cesar, e al 73' di Luca Toni. In mezzo, al 66', il goal illusorio di Diego Milito e due traverse nerazzurre, con Samuel e Milito. A 7 gare dalla fine, questa la classifica: Inter 63 punti, Roma 62.

 

"Ora cercheremo di regalare un sogno a questa città - ha affermato il man of the match -. Mi godo questa vittoria, poi vedremo che accadrà. Sono tre punti importantissimi con una grande prestazione, ma sono ancora avanti loro. Faremo il possibile: cercheremo di regalare un sogno a questa città".

 

"Ora siamo sul rettilineo finale - ha affermato Claudio Ranieri -. E dobbiamo continuare a spingere così. Forte. Sarà soprattutto una battaglia di nervi"."Siamo riusciti a battere una squadra stratosferica, una grande Inter cui ribadisco i complimenti, che faccio soprattutto ai miei ragazzi - ha aggiunto il tecnico giallorosso -. Non hanno mai smesso di giocare a calcio e di fare gol, credo sia stata una partita molto interessante".

 

Continua, invece, il silenzio stampa di Josè Mourinho. A prender la parola è Milito, che non ha nascosto l'amarezza dello spogliatoio: "Siamo tranquilli. Pensiamo a quello che ci aspetta senza sottovalutare gli avversari. Ci batteremo per dare il massimo. Un calo con questi ritmi può essere normale. Ma siamo ancora primi. L'importante ora è non sbagliare".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -