Derby ai rossoneri grazie all'ex Ibra

Derby ai rossoneri grazie all'ex Ibra

Derby ai rossoneri grazie all'ex Ibra

Nonostante le due pesanti assenze di Pato e Inzaghi il Milan ha portato a casa la vittoria nel derby. E ad atterrare i nerazzurri è proprio l'ex Ibrahimovic, che assicura la partita alla sua squadra. L'Inter si trova in grande difficoltà a centrocampo. Il goal della vittoria arriva al 4': Ibra con una finta si libera di Lucio e Materazzi, ma quest'ultimo lo stende. Il direttore di gara assegna il rigore. Gran botta dello svedese che batte Julio Cesar. La scelta di Allegri si rivela azzeccata.

 

Due punte, Ibra e Robinho, con Ronaldinho e Pirlo in panchina. Benitez schiera in attacco Eto'o e Milito, innescati da Sneijder più Obi. Ma l'Inter non è quasi mai incisiva e la partita non è certo emozionante. Certo gli scontri sono duri e Gattuso viene graziato dall'arbitro per un'entrata dura su Sneijder che gli avrebbe procurato la seconda ammonizione. Poi c'è il fallo scomposto su Materazzi di Ibra. Il difensore viene portato via in barella e poi all'ospedale per una possibile frattura facciale. Lo svedese spiega di essersi scusato con l'ex compagno.

 

Ovviamente soddisfatto il coach Allegri: "Abbiamo fatto una bella partita sotto il profilo dell'intensità e del gioco. Queste vittorie fanno crescere l'autostima". La vede diversamente Rafa Benitez: "il rigore all'inizio ha cambiato tutto, avevamo un piano diverso che abbiamo dovuto modificare, ma noi dobbiamo gestire meglio la palla e il gioco. Nella ripresa abbiamo attaccato di più, ma non siamo riusciti a segnare perché il Milan ha chiuso tutti gli spazi. Ingiusto gettare la croce su Materazzi: ha fatto solo un errore all'inizio, poi ha giocato bene. Purtroppo quest'anno Milito ha problemi e ci mancano i suoi gol".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -