Doping, Mutu squalifcato per nove mesi

Doping, Mutu squalifcato per nove mesi

ROMA - Il tribunale nazionale antidoping ha condannato il centravanti della Fiorentina Adrian Mutu a nove mesi di squalifica per aver assunto sibutramina, sostanza vietata alla quale è risultato positivo in occasione dei controlli antidoping disposti rispettivamente al termine della gara di Campionato di Serie A Fiorentina-Bari, disputata a Firenze il 10 gennaio scorso ed al termine della gara di Coppa Italia Fiorentina-Lazio, disputata a Firenze il 20 gennaio.

 

Si tratta di una pena più lieve dell'anno di squalifica richiesto dalla Procura Antidoping del Coni. Deluso il calciatore romeno: "Uno stop così lungo per una pasticca lassativa mi sembra davvero eccessiva", ha affermato uno dei suoi legali, l'avvocato Paolo Rodella. Il giocatore potrà tornare in campo dal 29 ottobre, anche se i suoi avvocati non hanno escluso ancora un ricorso al Tas.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -