E' Ivan Basso il re del Giro: ''Finalmente felice''

E' Ivan Basso il re del Giro: ''Finalmente felice''

E' Ivan Basso il re del Giro: ''Finalmente felice''

VERONA - Ivan Basso è il vincitore dell'edizione numero 93 del Giro d'Italia. Lungo i 15 chilometri della cronometro di Verona, l'alfiere della Liquigas è stato spinto dagli applausi del pubblico. Quindi all'ingresso dell'Arena, dove i corridori hanno percorso gli ultimi 300 metri, Basso è stato accolto da un autentico boato. L'atleta varesino ha trionfato davanti allo spagnolo David Arroyo (a 1'51) e al compagno di squadra Vincenzo Nibali (a 2'37).

 

La tappa è stata vinta dallo svedese Gustav Erik Larsson, che ha beffato per soli due secondi il campione italiano a cronometro Marco Pinotti. "Il Giro è stato difficilissimo, bello per la gente e per me - ha esclamato Basso -. Ringrazio la mia famiglia, mia moglie, un bacio ai miei due bambini e colgo anche l'occasione per fare un annuncio: tra qualche mese saranno tre. Ora mi sento al 100% felice, ho cacciato quella parte di me che non lo era". Basso sarà al Tour: "E' difficile ma ci credo".

 

Ma il varesino ha vinto grazie alla squadra e al fido compagno di squadra Nibali. "Un ringraziamento speciale va anche alla squadra, tutti i ragazzi sono stati fortissimi". Il siciliano si è reso protagonista di un bel duello a distanza con Michele Scarponi, vincendolo per soli 13 secondi.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -