E' sempre Mourinho-show: "Milan? Storico con lo Zurigo, storico con il Real..."

E' sempre Mourinho-show: "Milan? Storico con lo Zurigo, storico con il Real..."

E' sempre Mourinho-show: "Milan? Storico con lo Zurigo, storico con il Real..."

Josè Mourinho non si smentisce mai. Ogni conferenza stampa è diversa dall'altra e ogni volta c'è tanta carne al fuoco per i giornalisti, senza considerare le infinite frecciate agli avversari di sempre. Dopo la semi battuta d'arresto in Champions, che costringerà i nerazzurri a vincere a Kiev e successivamente in casa contro il Rubin Kazan (o magari a Barcellona), l'Inter si rituffa nel tanto amato campionato dove sembra, almeno fino a questo momento, non avere rivali.

 

"L'importante è continuare a vincere - ha esordito Mourinho - Manca tanto alla fine del campionato, ma stare davanti è sempre meglio. Abbiamo sì due gare in casa, ma Catania e Palermo non sono squadre facili".

 

Mourinho non ha convocato per la gara contro il Catania, nel secondo anticipo del sabato, Milito e Thiago Motta, ancora alle prese con qualche guaio fisico, ma anche Cambiasso e Samuel. Ma ci sarà Eto' e soprattutto Balotelli, la cui assenza contro la Dinamo in Champions si è fatta sentire.

 

"Ho convocato Eto'o perché sta meglio. Non è al 100%, ma rispetto alla Dinamo sta meglio. Milito invece lo tengo ancora a casa; preferisco aspettare. Spero di averli tutti per giovedì contro il Palermo".

 

Il tiro si sposta poi inevitabilmente sulla Champions League: "Parliamo di Champions, ma solo per dire che il nostro girone è difficile ed equilibrato. E che abbiamo tutti la stessa possibilità di qualificarsi. Io ci credo". E Mourinho non risparmia nemmeno il Milan: "Non l'ho visto ma sono felice. Felice per Leonardo, per i giocatori e per il calcio italiano. Pressione psicologica? Il Milan come ha vinto una partita storica con il Real, ne ha persa una storica in casa contro lo Zurigo. Il Milan è vicino alla fase successiva, un pari potrebbe bastargli; se passa sono felice per loro. Noi abbiamo bisogno di due vittorie, penso che lo faremo".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -