F1, Gp Malesia. Massa beffa Alonso: è pole

F1, Gp Malesia. Massa beffa Alonso: è pole

SEPANG – Felipe Massa ha conquistato la pole position del Gran Premio della Malesia, round 2 del campionato mondiale di Formula Uno. Il brasiliano della Ferrari ha fermato il cronometro sul tempo di 1’35’’043 precedendo di 267 millesimi la Mclaren Mercedes di Fernando Alonso e la Ferrari di Kimi Raikkonen di 436. Ad affiancare il finlandese in seconda fila l’altra McLaren, quella di Lewis Hamilton. Per Massa si tratta della terza pole della sua carriera, la 188esima per la Ferrari. E’ stata una qualifica emozionante nella quale sono emerse le potenzialità del team di Maranello e di Woking. Delude in negativo la Renault con Heikki Kovalainen e Giancarlo Fisichella rispettivamente undicesimo e dodicesimo. Flavio Briatore ha dichiarato che ‘’può succeddere’’. Sicuramente il team transalpino sta pagando il passaggio dai pneumatici Michelin a Bridgestone.


BENE BMW E WILLIAMS - Bene ancora una volta le Bmw Sauber con Nick Heidfeld quinto a 1'500 e Robert Kubica settimo a 1'853. Tra le due vetture bavaresi un sorprendente Nico Rosberg con la Williams Toyota. Il team di Grove, a parte il problema al cambio che ha condizionato la sessione di prove di Alex Wurz (solo ventesimo), ha dimostrato di aver risolto i problemi sul giro singolo evidenziati a Melbourne. Ed ancora una volta l’FW29 si è dimostrata più competitiva della Panasonic Toyota di Jarno Trulli e Ralf Schumacher rispettivamente all’ottavo e al nono posto con un ritardo di 1'859 e 2'035. Chiude la top ten la Red Bull di Mark Webber (+2'302).


CRISI HONDA, MIGLIORA TORO ROSSO - Evidenti progressi anche per la Scuderia Toro Rosso, con Vitantonio Liuzzi che ha partecipato a Q2 con il sedicesimo tempo cronometro. Crisi nera, oltre per la Renault, anche per la Honda con Jenson Button e Rubens Barrichello rispettivamente al 15esimo e 19esimo ed ancora una volta alle spalle delle SuperAguri di Takuma Sato (tredicesimo) e Anthony Davidson (18esimo).


LA GRIGLIA DI PARTENZA


1. Felipe Massa (Bra) Ferrari 1:35.043
2. Fernando Alonso (Spa) McLaren 1:35.310


3. Kimi Raikkonen (Fin) Ferrari 1:35.479
4. Lewis Hamilton (GB) McLaren 1:36.045

5. Nick Heidfeld (Ger) BMW Sauber 1:36.543
6. Nico Rosberg (Ger) Williams-Toyota 1:36.829

7. Robert Kubica (Pol) BMW Sauber 1:36.896
8. Jarno Trulli (Ita) Toyota 1:36.902

9. Ralf Schumacher (Ger) Toyota 1:37.078
10. Mark Webber (Aus) RedBull-Renault 1:37.345

11. Heikki Kovalainen (Fin) Renault
12. Giancarlo Fisichella (Ita) Renault

13. David Coulthard (GB) RedBull-Renault
14. Takuma Sato (Gia) Super Aguri-Honda

15. Jenson Button (GB) Honda
16. Vitantonio Liuzzi (Ita) Toro Rosso-Ferrari

17. Scott Speed (Usa) Toro Rosso-Ferrari
18. Anthony Davidson (GB) Super Aguri-Honda

19. Rubens Barrichello (Bra) Honda
20. Alexander Wurz (Aut) Williams-Toyota

21. Christijan Albers (Ola) Spyker-Ferrari
22. Adrian Sutil (Ger) Spyker-Ferrari

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -