F1 - Gran Premio d'Australia, Kimi Raikkonen conquista la pole

F1 - Gran Premio d'Australia, Kimi Raikkonen conquista la pole

MELBOURNE – Kimi Raikkonen come Juan Manuel Fangio. Si perché al debutto con la Ferrari il finlandese ha ottenuto la prima pole della stagione 2007 del campionato mondiale di Formula Uno. Il finlandese ha completato i 5303 metri dell’Albert Park di Melbourne, sede del Gran Premio d’Australia, con il tempo di 1’26’’072, mettendosi alle spalle la Vodafone McLaren Mercedes di Fernando Alonso (1’26’’593). Per il neo acquisto della Ferrari si tratta della 12esima pole position della carriera, la prima a Melbourne. Per il team di Maranello non c’è solo gioia, ma anche l’amarezza per la rottura del cambio sulla F2007 di Felipe Massa che lo costringerà ad una gara tutta in salita dalla 16esima piazza.


La seconda fila è stata occupata dalla Bmw Sauber di Nick Heidfeld e dalla seconda McLaren, quella del debuttante Lewis Hamilton. Alle loro spalle il polacco Robert Kubica su Bmw Sauber e la ING Renault di Giancarlo Fisichella. Quarta fila, a sorpresa, per le due delusioni dei test invernali, ovvero la Red Bull motorizzata Renault di Mark Webber e la Panasonic Toyota di Jarno Trulli. A chiudere la top ten Ralf Schumacher e un incredibile Takuma Sato su Super Aguri, facendo meglio delle Honda di Jenson Button e Rubens Barrichello, rispettivamente 14esimo e 17esimo.


Le Bmw Sauber si sono confermate velocissime così come lo sono state durante le sessioni di test pre-campionato, confermando la validità del progetto F1.07. Fisichella, rallentato nel corso del suo giro più veloce da Sato, ha dimostrato una certa efficacia sul passo da gara con gomme dure. Le Super Aguri, che non sono altro che uno sviluppo della Honda RA106 che ha disputato il campionato 2006, sono state più rapide delle Honda che hanno accusato problemi di surriscaldamento dei pneumatici e di stabilità in frenata, più che mai importante all’Albert Park. Lievi miglioramenti si sono riscontrati per le Williams Toyota di Nico Rosberg (12esimo) e Alex Wurz (15esimo) Capitolo a parte meritano le Toro Rosso Ferrari di Vitantonio Liuzzi e Scott Speed e le Spyker Ferrari di Adrian Sutil e Christijan Albers alle prese con monoposto non ancora al 100% dello stato di forma.


Le prove si sono svolte con vento attorno ai 8km/h nella prima qualifica con velocità in calo. Nei primi quindici minuti la miglior prestazione è stata realizzata dalla Ferrari di Raikkonen in 1’26’’644, rimanendo esclusi Barrichello, Speed, David Coulthard (Red Bull Renault), Liuzzi, Sutil e Albers. Nei successivi quindici minuti strepitoso tempo cronometrico di Alonso in 1’25’’326. In tale sessione sono non si sono classificati nella top ten Anthony Davidson (Super Aguri), Rosberg, il debuttante in Renault Heikki Kovalainen, Button, Wurz e uno sfortunatissimo Massa. Il ferrarista, sin dalle prove libere del mattino, è stato vittima ad un guasto alla trasmissione che i meccanici hanno provveduto a sostituire. Il problema, purtroppo, si è riproposto anche nel corso delle qualifiche.

LA GRIGLIA DI PARTENZA


1. Raikkonen Ferrari 1:26.072
2. Alonso McLaren-Mercedes 1:26.493

3. Heidfeld BMW Sauber 1:26.556
4. Hamilton McLaren-Mercedes 1:26.755

5. Kubica BMW Sauber 1:27.347
6. Fisichella Renault 1:27.634

7. Webber Red Bull-Renault 1:27.934
8. Trulli Toyota 1:28.404

9. R.Schumacher Toyota 1:28.692
10. Sato Super Aguri 1:28.871

11. Davidson Super Aguri
12. Rosberg Williams Toyota

13. Kovalainen Renault
14. Button Honda

15. Wurz Williams Toyota
16. Massa Ferrari

17. Barrichello Honda
18. Speed Toro Rosso-Ferrari

19. Coulthard Redbull-Renault
20. Liuzzi Toro Rosso-Ferrari

21. Sutil Spyker-Ferrari
22. Albers Spyker-Ferrari

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -