F1, Gran Premio della Malesia: sinfonia McLaren. Vince Alonso

F1, Gran Premio della Malesia: sinfonia McLaren. Vince Alonso

SEPANG – Fernando Alonso si è aggiudicato il Gran Premio della Malesia, seconda prova del campionato mondiale di Formula Uno. Per lo spagnolo si tratta del primo successo con il team McLaren Mercedes, il 16esimo della sua carriera, il 149esimo del team di Woking. Il campione del mondo balza in testa alla classifica mondiale con 18 punti approfittando del terzo posto della Ferrari di Kimi Raikkonen alle spalle di un bravissimo Lewis Hamilton che ha dimostrato ancora una volta la sua maturità. Doppietta numero 39 per la McLaren che mancava la vittoria da Suzuka 2005.


FERRARI SCONFITTA – Alla vigilia era data per favorita dopo aver dominato le prove libere e la pole con Felipe Massa. La gara si è complicata si dalla partenza. Poi l’uscita di Massa nel corso del quinto giro ha complicato i piani del team di Maranello. Il Gran Premio della Malesia ha dimostrato quanto il campionato 2007 sia tosto per la Rossa, grazie anche ad una McLaren che non solo può contare dell’ottima competitività ma anche di una ritrovata affidabilità. Si attende la risposta a Sakhir tra sette giorni.


DELUDE MASSA – Era partito dalla pole position ed alla vigilia aveva dichiarato di puntare alla vittoria. Felipe Massa è stato autore di una gara di errori, compromessa sin dal via con una brutta partenza che ha consentito ad Alonso ed a Hamilton di prendere il largo. Al giro 5 il brasiliano ha tentato di sopravanzare l’inglese, ma è finito fuori posto perdendo due posizioni ai danni di Raikkonen di Nick Heidfeld giunto quarto. Il tedesco ha bissato il quarto posto ottenuto in Australia a Melbourne, mentre il compagno di squadra Robert Kubica è stato condizionato da una serie di problemi sulla sua F1.07 che lo hanno rilegato nelle parti basse della classifica


FISICHELLA E TRULLI A PUNTI – Partito dalla dodicesima posizione, Giancarlo Fisichella è stato autore di una gara consistente portando la Renault al sesto posto. Lo scorso anno fu l’indiscusso dominatore. La Renault ha portato a casa tre punti grazie anche all’ottavo posto di Heikki Kovalainen. Tra i due del team si è piazzata la Panasonic Toyota di Jarno Trulli, evidenziando i progressi del team di Colonia dopo un inverno difficile.

ORDINE D'ARRIVO

1. Alonso McLaren-Mercedes (B) 1h32:14.930
2. Hamilton McLaren-Mercedes (B) + 17.557
3. Raikkonen Ferrari (B) + 18.339

4. Heidfeld BMW Sauber (B) + 33.777
5. Massa Ferrari (B) + 36.705
6. Fisichella Renault (B) + 1:05.638
7. Trulli Toyota (B) + 1:10.132
8. Kovalainen Renault (B) + 1:12.015

9. Wurz Williams-Toyota (B) + 1:29.924
10. Webber Red Bull-Renault (B) + 1:33.556
11. Barrichello Honda (B) + 1 giro
12. Button Honda (B) + 1 giro
13. Sato Super Aguri-Honda (B) + 1 giro
14. Speed Toro Rosso-Ferrari (B) + 1 giro
15. R.Schumacher Toyota (B) + 1 giro
16. Davidson Super Aguri-Honda (B) + 1 giro
17. Liuzzi Toro Rosso-Ferrari (B) + 1 giro
18. Kubica BMW Sauber (B) + 1 giro

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giovanni Petrillo

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -