F1 - Insulti razzisti, Hamilton sotto choc

F1 - Insulti razzisti, Hamilton sotto choc

LONDRA – Sotto choc. Lewis Hamilton non ha digerito gli insulti razzisti che gli sono piovuti addosso sabato scorso dalle gradinate della tribuna centrale del circuito “Catalunya” del Montmelò, a pochi chilometri da Barcellona, dove l’anglocaraibico è stato impegnato in una tre giorni di test. In un’intervista rilasciata al “Times”, il pilota della McLaren Mercedes ha dichiarato di essersi rattristato nel sentire quel tipo di insulti.

“La Spagna, ed in particolare Barcellona, mi piace molto – ha dichiarato il giovane Lewis -. Sono sorpreso e amareggiato: la gente spagnola era sempre stata molto cordiale. Non pensavo che potesse accadere una cosa simile” ha concluso.

Gli insulti razzisti rivolti a Hamilton, hanno scatenato diverse polemiche tanto che anche il governo inglese, nella persona di Gerry Sutcliffe, ministro dello Sport, ha deciso di intervenire e chiedere chiarimenti sull'episodio alla Federazione internazionale dell'Automobilismo (Fia). "Il razzismo non può essere tollerato -ha detto Sutcliffe alla BBC- e questa non è la prima volta che degli atleti inglesi subiscono insulti razzisti in Spagna. Questo episodio mette in discussione la possibilità di far disputare il Gran Premio sul circuito di Barcellona".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Scriverò alla Fia -ha detto ancora il ministro dello Sport- per chiedere quali azioni intendono intraprendere in risposta a quanto accaduto". "Scriverò anche al ministro dello Sport spagnolo -ha concluso Sutcliffe- per esprimere il mio disappunto per i casi di razzismo nei confronti dei nostri sportivi".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -