Farsa all'Olimpico, Montali: ''Mondo dello sport da listare a lutto''

Farsa all'Olimpico, Montali: ''Mondo dello sport da listare a lutto''

ROMA - "Bisogna indignarsi per quello che è successo all'Olimpico". E' quanto ha affermato il dirigente della Roma, Gian Paolo Montali, commentando la vittoria esterna dell'Inter contro la Lazio. Tutto l'Olimpico ha esultato per i gol dei nerazzurri, scrivendo, secondo Montali, "una delle pagine più brutte dello sport". "Vedere l'Inter, così forte e nobile, giocare in quelle condizione è imbarazzante - ha aggiunto il dirigente giallorosso -. Hanno tolto qualcosa a loro".

 

Per Montali, "se la Lazio avesse giocato a calcio, avrebbe perso lo stesso perché l'Inter è più forte -ha proseguito -. La prima difesa è a favore dei nerazzurri. Vanno a Madrid a giocare una finale di Champions, hanno fatto una stagione straordinaria, con partite epiche e mercoledì si giocano un'altra finale. Lo dico a tutela della nobiltà della squadra".

 

"È un precedente bruttissimo - ha chiosato -. Vorrei sentire ora le personalità dello sport perché oggi il calcio è condizionato da elementi esterni che non hanno niente a che fare con lo sport. Il mondo dello sport è da listare a lutto". A riprova Montali ha citato l'anticipo che sabato pomeriggio ha visto impegnata la Roma al Tardini contro il Parma: "Non avevamo motivazioni, ma hanno dato prova di furore agonistico, hanno onorato il mondo del calcio".

Secondo il dirigente della Roma occorrono "degli interventi a livelli istituzionali per limare l'odio, così si creano nuove fazioni. Anche con gli stadi di proprietà non si risolverà il problema. Bisogna bandire da questo mondo l'odio verso gli avversari. Tutti parlano di cambiamento, ma nessuno non lo vuole fare".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -