Alonso: "Limitati i danni, ora servono passi in avanti"

Si è chiuso in Bahrain, con il settimo posto di Fernando Alonso e il nono di Felipe Massa, quello che il team principal della Ferrari, Stefano Domenicali, ha definito “un primo ciclo di gare molto duro”.

Si è chiuso in Bahrain, con il settimo posto di Fernando Alonso e il nono di Felipe Massa, quello che il team principal della Ferrari, Stefano Domenicali, ha definito “un primo ciclo di gare molto duro”. Ora a Maranello si pensa al futuro, per fare quel salto di qualità per permettere ad Alonso e Massa di cominciare a lottare per il podio. “Mi aspetto di vedere già da Barcellona i risultati dello sforzo che stiamo facendo in ogni settore”, ha evidenziato Domenicali.

“Abbiamo limitato i danni in queste quattro gare – gli ha fatto eco il direttore tecnico del Cavallino, Pat Fry -. Ora dobbiamo fare un progresso significativo rispetto agli altri nelle prossime settimane se vogliamo davvero lottare per il titolo. Ma non sarà facile, perché abbiamo degli avversari forti, che faranno anche loro dei progressi. Dobbiamo essere più bravi di loro”. “Siamo riusciti a limitare i danni – ha detto Alonso -. E’ andata meglio di quanto temevamo”.

Lo spagnolo, nonostante la vittoria in Malesia, non è soddisfatto di questo inizio di stagione. “Ora è chiaro che dobbiamo fare un passo avanti perché non è che possiamo sempre contare sulle disgrazie altrui. Qui in Bahrain abbiamo guadagnato punti sulla McLaren, ma allo stesso tempo abbiamo chiuso a quasi un minuto dal vincitore. Finora c’è andata bene perché non c’è stato un pilota che abbia fatto il pieno, com’era accaduto ad esempio lo scorso anno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Massa ha conquistato i suoi primi due punti dell’anno al termine di una gara positiva “Abbiamo fatto un buon lavoro – ha esordito il brasiliano -. Ma non è certo da Ferrari essere contenti per un nono posto. Comunque è un risultato che mi dà fiducia per il prosieguo del campionato. Dobbiamo migliorare la prestazione della vettura il prima possibile per poter lottare per delle posizioni adeguate”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -