Alonso: "Possiamo esser competitivi anche in Canada"

Fernando Alonso si presenterà a Montreal da leader del campionato. Ma lo spagnolo sottolinea che a Maranello sono “ben consapevoli di dover migliorare”

Fernando Alonso si presenterà a Montreal da leader del campionato. Ma lo spagnolo sottolinea che a Maranello sono “ben consapevoli di dover migliorare”: “abbiamo bisogno di rendere la vettura più veloce – evidenzia il portacolori della Ferrari - lavorando sodo, senza commettere errori e cercando quella costanza così difficile da trovare in questo campionato”. Il tallone d'Achille della F2012 sono la trazione e la velocità di punta, anche se Alonso ha riscontrato miglioramento.

Il leader del campionato, che ha 3 punti di vantaggio sulla coppia Red Bull composta da Mark Webber e Sebastian Vettel, sottolinea che Montreal sarà un buon test per la rossa: “speriamo di vedere una Ferrari competitiva: sarà molto importante per noi, non solo per questa gara, ma anche per il resto della stagione". E aggiunge: “Non vedo alcun motivo per cui la Ferrari non dovrebbe essere competitiva in Canada, capace di lottare per le prime posizioni”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo, conclude Alonso, “è fare punti e riuscire ad essere costanti”. Anche Felipe Massa è abbastanza fiducioso: “Nonostante le numerose similitudini, rispetto a Monaco a Montreal occorre una buona velocità sul lungo rettilineo. Serve un giusto compromesso con la trazione in uscita dalle chicanes, perché non si può semplicemente mettere più carico aerodinamico sulla vettura e poi avere troppa resistenza sui rettilinei veloci".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -