Alonso verso la Cina: "Qualche aggiornamento, ma niente di che"

“Non me lo sarei mai aspettato – ha ammesso lo spagnolo della Ferrari -, almeno dopo quello che avevamo visto nei test invernali. Significa che abbiamo fatto un buon lavoro, riuscendo a tirare fuori il massimo dal potenziale a disposizione”

“In Cina per fare punti”. Fernando Alonso mantiene i piedi saldi per terra dopo la vittoria a sorpresa in Malesia, che gli ha permesso di guadagnare la leadership del campionato. “Non me lo sarei mai aspettato – ha ammesso lo spagnolo della Ferrari -, almeno dopo quello che avevamo visto nei test invernali. Significa che abbiamo fatto un buon lavoro, riuscendo a tirare fuori il massimo dal potenziale a disposizione”.

Alonso ha anche ribadito che la F2012 non è al top o “al livello che avremmo voluto alla vigilia di questa stagione. Ma la squadra sta “reagendo benissimo, restando uniti come deve essere una vera squadra che vuole raggiungere i suoi obiettivi”. A Shanghai Alonso non si aspetta “delle sorprese. Per fare un buon risultato dovremo concentrarci su noi stessi, cercare di essere perfetti e sfruttare tutte le possibilità”.

Questo weekend, ha annunciato il due volte campione del mondo, “avremo qualche piccolo aggiornamento nella vettura, ma niente di particolarmente rilevante, anche perché immagino che anche le altre squadre porteranno qualcosa di nuovo”.
 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -