Doppietta Alonso-Massa in Bahrain, Domenicali: ''E' una Ferrari a due punte''

Doppietta Alonso-Massa in Bahrain, Domenicali: ''E' una Ferrari a due punte''

Doppietta Alonso-Massa in Bahrain, Domenicali: ''E' una Ferrari a due punte''

SAKHIR - La Ferrari si gode la doppietta firmata da Fernando Alonso e Felipe Massa in Bahrain. Stefano Domenicali, team principal della Scuderia di Maranello, parla di rosse "a due punte" e precisa: "non c'è una prima guida, l'importante è che ognuno sappia quale è la sua area di movimento, per non scontrarsi sul dischetto, ma i due piloti sono solo la punta di un iceberg, poi c'è tutta la squadra dietro". Domenicali ha sottolineato gli sforzi fatti durante l'inverno.

 

"Noi dovevamo fare una macchina che doveva essere competitiva, lo abbiamo fatto, ma i nostri avversari sono molto vicini - ha dichiarato a Radio Anch'Io lo Sport -. La Red Bull ha fatto la pole e ne dobbiamo tenere conto, deve essere anche da stimolo, poi ci sono McLaren e Mercedes, tutto è molto aperto". L'entusiasmo però gestito nella maniera giusta: "Sappiamo come le cose cambiano in fretta", ha ammesso Domenicali.

 

Grandi complimenti da parte del team principal ai due piloti. "Alonso è un campione, anzi un bicampione del mondo, sono i numeri che parlano. È un pilota che sa indirizzare lo sviluppo della macchina". Domenicali ha ricordato anche "la grande capacità e qualità umana, professionale e tecnica" di Massa. "Rivederlo sul podio mi ha dato una grandissima emozione - ha evidenziato -. I piloti sanno comunque che la priorità è la squadra, è la scuderia Ferrari. È giusto poi che ognuno provi a battere l'altro, sono piloti di F1".

Prima della gara si è deciso di sostituire i propulsori. Domenicali ha garantito che si è trattata di "una decisione cautelativa. Il regolamento prevede di poter utilizzare 8 motori e di girarli a volontà del team, viste le alte temperature e che non c'erano penalizzazioni abbiamo preferito sostituirlo". Sul sesto posto di Michael Schumacher con la Mercedes il team principal: "lo abbiamo battuto, ma attenzione perchè è un grande campione".

 

La prima gara del 2010 senza rifornimenti è stata avara di emozioni, salvo qualche sorpasso nelle retrovie. "Prima di trarre delle conclusioni vorrei aspettare qualche altro Gp - ha precisato -. È evidente che, se si dovesse fare un'analisi solo sulla gara di ieri, senza praticamente sorpassi, da un punto di vista dello spettacolo può essere un problema, ma aspettiamo un attimo". Secondo Domenicali "fondamentale mi sembra evidente la qualifica, poi le partenze e il fatto che le piste sono diverse e gli scenari possono essere totalmente differenti".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -