F1 - Melbourne, trionfa Hamilton. Disastro Ferrari

F1 - Melbourne, trionfa Hamilton. Disastro Ferrari

MELBOURNE - Inizia malissimo il mondiale di F1 per la Ferrari. Kimi Raikkonen e Felipe Massa sono stati costretti al ritiro al Gran Premio d’Australia per problemi d’affidabilità ai motori. La vittoria è andata alla McLaren Mercedes di Lewis Hamilton davanti alla Bmw Sauber di Nick Heidfeld e alla Williams Toyota di Nico Rosberg. Buon quarto posto per la Renault di Fernando Alonso davanti alla McLaren di Heikki Kovalainen. A punti anche la Toro Rosso di Sebastien Bourdais nonostante il ritiro.


Sesto posto sub-judice per la Honda di Rubens Barrichello davanti alla Williams di Kazuki Nakajima. Il brasiliano del team nipponico, infatti, è uscito con il semaforo rosso dai box dopo aver rifornito in regime di safety car. Se venisse squalificato, Bourdais, ottavo, guadagnerebbe la settima posizione e Kimi Raikkonen l’ottava malgrado il ritiro. Al traguardo sono arrivate solamente sette vetture. Tra i tanti ritiri anche quello di Jarno Trulli (Toyota) per un problema elettrico e Giancarlo Fisichella, ko sin dalle prime fasi dopo esser stato speronato dalla Renault di Nelson Piquet Junior.


Hamilton, partito dalla pole, ha dominato con merito ed autorità una gara dalle mille emozioni sin dal via. Felipe Massa, scattato dalla quarta posizione, ha danneggiato leggermente il musetto anteriore della sua F2008 dopo esser finito a muro alla curva 2 nel tentativo di sopravanzare la McLaren di Kovalainen. Dietro, invece, diverse monoposto sono venute a contatto, costringendo la safety car al suo primo ingresso nel corso della gara.


A comandare il gruppo la McLaren di Hamilton. Sorprendente la partenza dalla 16esima posizione di Raikkonen, con il finlandese, partito per un unico pit stop, protagonista di una rimonta fino al settimo posto. Al 26mo giro un contatto tra Massa e la Red Bull di Coulthard ha costretto la safety car al secondo ingresso in pista. Alla ripartenza Raikkonen, terzo grazie ai rifornimento degli avversari, ha attaccato Kovalainen alla curva 3, finendo però lungo e sulla ghiaia, perdendo molte posizioni. Un giro nero, il numero 30, per la Ferrari, con Massa costretto al ritiro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Safety car di nuovo in pista al 41esimo giro per un brutto incidente della Toyota di Timo Glock. A quattro giri dalla fine Raikkonen è costretto al ritiro. Era dal Gp d’Inghilterra che due monoposto di Maranello non si ritiravano per guai meccanici. La gara si conclude con la vittoria di Hamilton davanti alla Bmw di Heidfeld e alla Williams di Rosberg. Ottima la rimonta di Alonso, quarto con la sua Renault, e capace di uno straordinario sorpasso ai danni di Kovalainen e Raikkonen. Bellissimo il debutto per Bourdais. Il francese della Toro Rosso ha mantenuto con freddezza la quarta posizione nonostante gli attacchi di Alonso fino all’esplosione del propulsore Ferrari a tre giri dalla fine. La Ferrari ha tempo per ricucire le ferite australiane sin dalla prossima settimana in Malesia. Ma nel frattempo Hamilton e la McLaren sono già in fuga.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -