Ferrari, Rossi vola e sfiora il record: ''Avrei firmato con il sangue''

Ferrari, Rossi vola e sfiora il record: ''Avrei firmato con il sangue''

Ferrari, Rossi vola e sfiora il record: ''Avrei firmato con il sangue''

MONTMELO - Che sia due o quattro ruote Valentino Rossi va sempre forte. Il campione di Tavullia ha chiuso con il sorriso stampato in fronte la due giorni di test sostenuti sul circuito ‘Catalunya' di Montmelò al volante della Ferrari F2008. Dopo i 68 giri totalizzati mercoledì, giovedì il pesarese ne ha aggiunti altri 74 fermando il cronometro sul tempo di 1'21''88, a tre decimi dal crono di Kimi Raikkonen con la stessa vettura nel 2008.

 

Al mattino, causa nebbia e asfalto umido, il ‘Dottore' ha completato una trentina di giri. Nel pomeriggio, sotto la super visione di Felipe Massa (venerdì in pista con la stessa monoposto), ne ha aggiunti oltre quaranta più. Negli ultimi 45 minuti a disposizione Rossi ha tentato l'assalto al record con poca benzina a bordo e gomme nuove. "Avrei firmato con il sangue per fare un tempo del genere", ha confessato il nove volte iridato nelle due ruote.

 

Valentino ha confessato di essersi divertito di più rispetto all'ultima esperienza vissuta al Mugello nel novembre del 2008: "Qui è più divertente perchè un pochino più facile - ha evidenziato -. Al Mugello si fa più fatica, questa pista è davvero bella, sia con le moto che con le macchine, anche se la curva 10 è un pò stretta (tre testacoda per Rossi tra mercoledì e giovedì, ndr) e si frena molto più tardi".  

 

Quello del Montmelò non è stato più di un semplice test premio: "Abbiamo cominciato a lavorare un pò più a fondo sulla messa a punto, vedere come si comporta la macchina - ha affermato il pesarese -. Cercare di capire l'aerodinamica, le gomme. Sicuramente un test importante".

 

E secondo il padre, Graziano Rossi, nel futuro di Valentino ci potrebbe esser la F1: "E' normale pensarlo - ha esclamato -. Con i tempi che ha fatto registrare potrebbe partecipare al Mondiale anche tra un paio d'anni". "Ormai nel motomondiale ha scritto tutto ciò che c'era da scrivere - ha aggiunto -. Allora cosa potrà fare dopo? Penso che abbia un futuro sulle quattro ruote, Formula 1 e Rally gli piacciono molto".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -