Gp Australia, Schumi a bocca asciutta: "Il potenziale c'è"

Michael Schumacher, dopo un incoraggiante inizio che l'ha visto occupare la terza posizione, è stato costretto al ritiro per un problema al cambio, mentre Nico Rosberg ha perso la top ten a causa di una foratura

Mercedes Gp a bocca asciutta a Melbourne. Michael Schumacher, dopo un incoraggiante inizio che l’ha visto occupare la terza posizione, è stato costretto al ritiro per un problema al cambio, mentre Nico Rosberg ha perso la top ten a causa di una foratura. “Sono stato sfortunato perché non abbiamo mai avuto questo tipo di problema durante i test – ha esordito il sette volte campione del mondo -. Non sono preoccupato, perché la nostra affidabilità non è in discussione”.

Il sette volte campione del mondo non si scoraggia: “Senza il problema penso che avrei potuto fare una buona gara. Le sensazioni sono buone perché la vettura si è dimostrata un grande passo in avanti rispetto alla passata stagione. Ore possiamo concentrarci su questi miglioramenti per crescere ancora di più”. “Le cose non sono andate come avevamo sperato dopo una bella partenza – ha esordito Rosberg -. Nel finale Perez mi ha toccato la posteriore in rettilineo e si è forata”.

Il giovane tedesco, come Schumacher, ha sottolineato il potenziale della nuova Mercedes.: “C’è tanto lavoro da fare per capire cosa è andato storto e capire come sfruttare al meglio la nostra macchina”. Deluso il team principal Ross Brawn: “Abbiamo avuto difficoltà con le gomme. Abbiamo lottato con il degrado. Tuttavia la macchina si è dimostrata veloce e dobbiamo capire il problema per migliorare”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -