Gp Cina, 4° posto con brivido per Webber. Vettel 5° in rimonta

La Red Bull archivia il weekend di Shanghai con il quarto posto di Mark Webber ed il quinto di Sebastian Vettel. “Non è un brutto risultato – ha esordito l’australiano -, ma potevamo fare meglio visto il gap dagli altri"

La Red Bull archivia il weekend di Shanghai con il quarto posto di Mark Webber ed il quinto di Sebastian Vettel. “Non è un brutto risultato – ha esordito l’australiano -, ma potevamo fare meglio visto il gap dagli altri. Ad un certo punto sono sceso fino alla 14esima posizione, quindi devo esser contento di come è finita”. Per Webber anche il brivido di un’uscita di pista sul cordolo, con la sua Red Bull che si è impennata fortunatamente senza spiccare il volo.

“Ho commesso un errore finendo largo – ha ammesso l’australiano -. Sono finito su alcuni frammenti di gomma ed ho perso aderenza. Per fortuna la vettura non ha riportato danni”. Quanto alla strategia, Webber si è detto contento: “E’ un rischio fare tre pit stop, ma è andata bene. Ora dobbiamo continuare a lottare per migliorare”. Il due volte campione del mondo Vettel è risalito fino alla quinta posizione nonostante una terribile partenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Al primo giro mi sono ritrovato quindicesimo – ha affermato il tedesco -. Non sono partito bene, i riflessi non sono stati positivi. Ero un po’ confuso rispetto alle altre volte. Grazie alla strategia siamo risaliti nelle posizioni che contano”. Nel finale Vettel si è ritrovato addirittura seconda, salvo poi esser sopravanzato dalle McLaren di Jenson Button e Lewis Hamilton e dal compagno di squadra Webber. “Avevo finito le gomme, ho lavorato sul ripartitore di frenata e il differenziale, ma inutilmente”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -