Gp Cina, grane per Hamilton: problemi al cambio e penalità in griglia

Non comincia sotto una buona stella il weekend cinese di Lewis Hamilton. Il portacolori della McLaren Mercedes infatti sarà arretrato di cinque posizioni in griglia di partenza per problemi al cambio

Non comincia sotto una buona stella il weekend cinese di Lewis Hamilton. Il portacolori della McLaren Mercedes infatti sarà arretrato di cinque posizioni in griglia di partenza per problemi al cambio. Dal 2010 infatti i regolamenti impongono che non si può sostituire il cambio se non dopo quattro gare disputate, dato che ciascun pilota ha a disposizione cinque trasmissioni. Ma Hamilton, protagonista di un regolare inizio di stagione con due terzi posti, resta ottimista.

“Sabato mattina farò le qualifiche sapendo della penalizzazione – ha esordito il britannico -, ma spero che saremo abbastanza veloci per rimanere abbastanza avanti”. L'inglese ha chiarito che il problema è stato scoperto soltanto nelle ultime 48 ore. Nelle prime due gare della stagione il campione del mondo del 2008 era partito dalla pole position, salvo poi non capitalizzare la domenica quanto di buono costruito il sabato.

"Non nascondo la mia delusione per non aver sfruttato le pole in Australia e Malesia - ha ammesso nei giorni scorsi il pilota della McLaren-. Ma penso che la fortuna non era dalla mia parte, ma prima o poi sarà diverso. E' importante comunque esser regolari. Prender punti è sempre molto importante". Hamilton ha citato come esempio il 2007, anno del suo debutto nel “Circus”: “Ho vinto per la prima volta dopo sei gare e sono rimasto in corsa per il titolo fino alla fine”.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -