Gp Cina, Massa bacchetta la Ferrari: ''Strategia sbagliata''

Gp Cina, Massa bacchetta la Ferrari: ''Strategia sbagliata''

Gp Cina, Massa bacchetta la Ferrari: ''Strategia sbagliata''

SHANGHAI - Il Gran Premio della Cina ha regalato un Felipe Massa più in palla del più blasonato compagno di box Fernando Alonso. Le avvisaglie c'erano state già in Malesia, a compromettere la bella prestazione del brasiliano era stata una prolungata sosta ai box. Questa volta a penalizzare il ferrarista è stata la strategia, basata su due pit stop. Massa ha lottato a lungo per il podio, per poi doversi piegare nel finale alle McLaren di Lewis Hamilton e Jenson Button, alla Mercedes Gp di Nico Rosberg e alla Red Bull di Mark Webber.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Hanno azzeccato la strategia giusta e noi no - ha commentato a caldo il pilota della Scuderia di Maranello -. Con il primo set di gomme avevo un buon passo. Ora dovremo analizzare la gara". Quella di Shanghai, ha aggiunto Massa, "è stata la mia miglior gara della stagione e forse anche dello scorso anno. Ho lottato con Hamlton e in alcuni giri sono stato anche più veloce di Vettel". Chiaro l'obiettivo per la Turchia: "Bisogna migliorare in qualifica".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -