Gp del Bahrain, apoteosi Ferrari: Alonso trionfa al debutto davanti a Massa

Gp del Bahrain, apoteosi Ferrari: Alonso trionfa al debutto davanti a Massa

Gp del Bahrain, apoteosi Ferrari: Alonso trionfa al debutto davanti a Massa

SAKHIR - Fernando Alonso sul gradino più alto del podio al debutto con la Ferrari. Proprio come accadde nel 2007 a Kimi Raikkonen, che quell'anno poi vinse il titolo. Lo spagnolo si è subito impossessato dello scettro del pilota da battere, facendo suo il Gran Premio del Bahrain. Alle sue spalle il brasiliano Felipe Massa, piegato dal compagno di squadra al via. Per il sudamericano, tuttavia, si tratta del miglior inizio stagionale da quando è in Ferrari.

 

Il Cavallino è tornato a rampare, ma si è trattata di una doppietta (l'ottantesima) tutt'altra che facile. Fino al 34esimo giro in testa c'era la Red Bull di Sebastian Vettel che, scattato dalla pole position, non aveva avuto difficoltà a controllare le rosse. Ma a tradire il "terribile" tedeschino c'è stato un clamoroso guasto all'impianto di scarico della sua RB6, che ha causato un calo di potenza.

 

Vettel ha dovuto rinunciare anche al gradino più basso del podio, sul quale è salito Lewis Hamilton (McLaren). Per il team di Woking la soddisfazione di aver messo in riga le Mercedes Gp Petronas di Nico Rosberg e di Michael Schumacher, rispettivamente al quinto e al sesto posto. Per il campione di Kerpen una gara anonima e senza acuti.

 

Male Jenson Button, solo settimo davanti alla Red Bull-Renault di Mark Webber. A punti anche il nostro Vitantonio Liuzzi (Force India-Mercedes) e il brasiliano Rubens Barrichello (Williams). Quella di Sakhir è stata una gara avara di emozione, con sorpassi solo nelle retrovie. Tra le debuttanti si salva solo la Lotus, con Heikki Kovalainen e Jarno Trulli bravi a vedere la bandiera a scacchi.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -