Gp Europa, day 2. Alonso: ''Ferrari in ritardo di 3 mesi''

Gp Europa, day 2. Alonso: ''Ferrari in ritardo di 3 mesi''

Gp Europa, day 2. Alonso: ''Ferrari in ritardo di 3 mesi''

VALENCIA - Fernando Alonso non disprezza il quarto tempo ottenuto nelle qualifiche del Gran Premio d'Europa a Valencia, ottava prova del mondiale di F1. "Probabilmente i giornalisti si erano creati delle aspettative, ma noi siamo consapevoli della situazione - ha esordito lo spagnolo della Ferrari -. L'obiettivo era lottare con la McLaren, magari speravamo di essergli davanti invece ci ritroviamo in mezzo ai loro due piloti".

 

Quanto alla modifica ai regolamenti introdotta a Valencia per dare più spettacolo e rallentare la corsa della Red Bull, il ferrarista ha spiegato che non pensava che avrebbero cambiato le cose: "la Red Bull era e resta la favorita. Vedremo se a Silverstone, dove il cambiamento sarà più significativo, succederà qualcosa. Ma tutti o quasi avranno una perdita di prestazione".

 

Affrontando il tema delle qualifiche, Alonso ha spiegato la ragione che l'ha portato a non concludere il secondo tempeativo: "Quando ho capito che ero più lento del tempo precedente, ho preferito rientrare ai box per salvaguardare quel treno di gomme". Per la gara, Alonso si aspetta diverse aspettative da parte dei team: "Il nostro obiettivo è un posto sul podio e abbiamo la possibilità di raggiungerlo".

 

Alonso si è soffermato anche sullo sviluppo della 150 Italia: "Sta procedendo bene, ma sappiamo che dal punto di vista aerodinamico siamo in ritardo di qualche mese, due o tre. Recuperare non è semplice, ma ci riusciremo", ha concluso.

 

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -