Gp Turchia, day 1. Webber rompe il motore: ''Nessun allarme, era vecchio''

Gp Turchia, day 1. Webber rompe il motore: ''Nessun allarme, era vecchio''

Gp Turchia, day 1. Webber rompe il motore: ''Nessun allarme, era vecchio''

ISTANBUL - Mark Webber è intenzionato a svolgere un ruolo da protagonista anche in Turchia dopo aver dominato a Barcellona e Montecarlo. L'australiano della Red Bull ha chiuso il venerdì di Istanbul al secondo posto alle spalle della McLaren Mercedes di Jenson Button. Sul finale di sessione il leader del mondiale è stato costretto a parcheggiare il suo bolide a bordo strada per la rottura del motore. Ma nessun allarme: "Era un'unità con molti chilometri alle spalle", ha spiegato.

 

"Sapevamo che ci avrebbe potuto abbandonare", ha aggiunto. L'australiano per la prima volta ha avuto a disposizione l'ala soffiata: "Ora dovremo capirne il funzionamento - ha detto -. Sono grato alla squadra per il grande sforzo che ha fatto per metterlo a nostra disposizione".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -