Gp Ungheria, Webber ringrazia Vettel: ''Che regalo''

Gp Ungheria, Webber ringrazia Vettel: ''Che regalo''

Gp Ungheria, Webber ringrazia Vettel: ''Che regalo''

BUDAPEST - La dormita di Sebastian Vettel ha spianato a Mark Webber. Il 33enne della Red Bull ha approfittato dell'incredibile regalo del compagno di squadra Sebastian Vettel per far suo il Gran Premio d'Ungheria, dodicesimo round del mondiale di F1, strappando la leadership del campionato a Lewis Hamilton. "Mi dispiace per Sebastian ma è un regalo che accetto, non ne ho avuti tanti di regali quest'anno", ha affermato Webber, facendo riferimento alla questione alettoni di Silverstone.

 

"Volevamo la doppietta, ma siamo riusciti a piazzare entrambe le vetture sul podio e questo e positivo per la squadra", ha detto l'australiano. Per la Red Bull numero 6 non è stata una partenza semplice, perdendo la seconda posizione a favore di Fernando Alonso: "E' partito bene, così come Sebastian. Alla prima curva ho cercato di conservare la terza posizione senza commettere errori, perché qui non è semplice sorpassare".

 

Fino all'ingresso della safety car Vettel aveva preso il largo: "Non è stata una sorpresa - ha detto Wbber -. Quando è entrata la macchina di sicurezza ho azzardato a cambiare strategia. Sapevo che non era semplice accumulare un gap di oltre venti secondi, ma ci sono riuscito. E quando sono tornato in pista ho conservato la vetta". Bravo Webber.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -