Hamilton domina in Ungheria, Alonso 5°: "Ci serve più velocità"

E' il giusto epilogo di un weekend dominato dal primo turno di prove libere. Lewis Hamilton ha fatto suo il Gran Premio d'Ungheria, round che precede la sosta estiva del mondiale di F1 che riprenderà il 2 settembre a Spa (Belgio)

E' il giusto epilogo di un weekend dominato dal primo turno di prove libere. Lewis Hamilton ha fatto suo il Gran Premio d'Ungheria, round che precede la sosta estiva del mondiale di F1 che riprenderà il 2 settembre a Spa (Belgio). Fernando Alonso ha limitato i danni in una pista non favorevole alla Ferrari, chiudendo al quinto posto. Ora vanta 40 punti di vantaggio su Mark Webber, solo ottavo, e 42 su Sebastian Vettel, quarto.

Ottime le prestazioni delle Lotus-Renault, con Kimi Raikkonen sul piazzamento d'onore davanti al compagno di squadra Romain Grosjean. Solo sesto invece Jenson Button (McLaren) davanti alla Williams di Bruno Senna. Opaco nono posto di Felipe Massa (Ferrari) a precedere Nico Rosberg, che ha portato ad una Mercedes Gp in crisi un punticino.

"Ho cercato di non perdere troppi punti dagli altri - ha esordito Alonso -. Siamo stati fortunati perchè Vettel ha guadagnato pochi punti, mentre Hamilton era imprendibile". Lo spagnolo ha poi fatto un'analisi della situazione: "La pioggia a Silverstone ed Hockenheim ci ha favorito, in condizioni di asciutto avevamo sofferto anche prima". Gli avversari hanno dimostrato una forte competitività: "Abbiamo dei cambiamenti da fare per le prossime gare. Quello che abbiamo in mano non è abbastanza per vincere il mondiale. Quaranta punti sono tanti, ma solo se riusciamo a trovare più velocità".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La squadra ha fatto un ottimo lavoro - ha affermato Hamilton -. È una giornata fantastica, sono davvero contento". Webber lamenta una strategia: "Abbiamo deciso di rientrare per un terzo pit-stop, sperando nei problemi degli altri negli ultimi giri, ma non è stato così e ho perso tre posizioni". Deluso ancora una volta Raikkonen: "Non sono felice finchè non tornerò a vincere. All'inizio avevo dei problemi, ma la macchina è stata competitiva". Soddisfatto Grosjean: "Ho provato anche a vincere, ma finire sul podio è un grande risultato. Speriamo di vincere in futuro".

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -