I pit stop inguaiano Hamilton. Ancora uno zero per Button

Gran Premio del Bahrain deludente per la McLaren. Lewis Hamilton non è andato oltre l’ottava posizione per problemi durante i pit-stop, mentre Jenson Button è stato costretto al ritiro per un problema al differenziale

Gran Premio del Bahrain deludente per la McLaren. Lewis Hamilton non è andato oltre l’ottava posizione per problemi durante i pit-stop, mentre Jenson Button è stato costretto al ritiro per un problema al differenziale. “Non possiamo più permetterci di perdere punti preziosi come qui a Sakhir – ha esordito Hamilton -. Dobbiamo capire cosa non funziona durante i pit stop. Non è colpa della squadra, ma dobbiamo cercare di lavorare affinché non succeda più”.

Il problema si è ripetuto anche nella seconda sosta: “Sono stato fermao anche più a lungo rispetto al quella precedente – ha evidenziato l’ex campione del mondo -. Ma a parte il problema del dado dei pneumatici difettoso, non è stata una gara positiva. Non avevo un buon passo e faticavo con le gomme posteriore. Forse i quattro punti sono l’unica cosa positiva”. Hamilton comunque resta nelle parti alte della classifica, a quattro punti dal nuovo leader Sebastian Vettel.

Per Button è arrivato il secondo zero dopo quello di Sepang. Ad inguaiare il vincitore di Melbourne prima ci ha pensato una foratura, poi un guasto al differenziale: “La vettura non era equilibrata – ha esordito l’iridato 2009 -. Ho avuto un grande sovrasterzo. Ma abbiamo avuto anche problemi all’ala anteriore per tutta la gara. Ma se non avessi avuto i guai nel finale potevo avere un finale positivo. E’ stato un weekend piuttosto difficile per la squadra”, ha concluso.

Commenti

Notizie di oggi

I più letti della settimana

    -
    -